20 Jan 2015

Vette d'Italia


Nell’anno in cui ricorre la conquista del Cervino, sia dal versante svizzero, a opera dell’alpinista britannico Edward Whymper, che dal versante italiano, avvenuta tre giorni dopo grazie al coraggio del valdostano Jean-Antoine Carrel, ci piace partire alla scoperta delle vette italiane; luoghi dal fascino magico, suggestive sia nel periodo estivo che in quello invernale.
Tra laghi alpini, boschi incantati, ghiacciai e sentieri montani il turista avrà solo l’imbarazzo della scelta; il territorio italiano offre infatti, da nord a sud molteplici possibilità per trascorrere piacevoli momenti sulle più belle vette d’Italia.

Iniziamo proprio dal Cervino, che come già detto, ricorrono i 150 anni dalla sua prima ascensione. Cervino2015 sarà un’occasione unica per scoprire una delle più famose montagne d’Italia, numerose saranno le manifestazioni storiche culturali e gastronomiche organizzate per celebrare questo anniversario; tutte le info saranno sul sito http://www.cervinia.it/ 
Oltre agli eventi organizzati per questa straordinaria occasione il Cervino offre da sempre incredibili possibilità per gli manti della montagna; da non perdere sono le romantiche cene in quota ea seguire le discese con gli sci in notturna, o ancora uno dei più bei spettacoli della natura: le cascate di ghiaccio che qui sul Cervino è possibile scalare in piena sicurezza.
L’ultima proposta è un grande classico, la passeggiata con le ciaspole (le caratteristiche racchette per camminare sulla neve) un’attività adatta a tutti e un piacevole modo per trascorrere lieti momenti immersi nella natura.

Trovandoci da queste parti non potevamo non visitare il bellissimo paese di Breuil-Cervinia, posta in una conca alla base del monte
Il nome deriva probabilmente dal dialetto valdostano, "breuil" che significa "terra di molte acque", infatti numerosi laghi, torrenti e corsi d'acqua  caratterizzavano il luogo.
Non lontano dal centro abitato di Cervinia, sorge il Lago Blu, nel quale si specchia l’imponente vetta.

Lasciamo, ora, il Cervino per scoprire una tra le più famose vette italiane: il massiccio del Monte Bianco, una maestosa una successione di picchi, guglie, ghiacciai e denti di roccia, che con i suoi 4810 metri è la più alta vetta d’Europa.
Le vie di ascesa sul versante italiano sono più complesse di quelle del versante francese, ma l’ambiente glaciale regala spettacoli unici al mondo, e la sensazione è quella di stare sul tetto del mondo, in quanto tutte le altre vette circostanti stanno più in basso.


Ci spostiamo ora sulla Marmolada, il gruppo montuoso più alto delle Dolomiti, Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2009, considerate come luogo unico al mondo per la bellezza del loro paesaggio e per la loro importanza sotto il profilo geomorfologico e geologico.
La Marmolada nonostante non sia composta da dolomia, ma da calcari grigi provenienti da scogliere coralline, è stata scelta dall’Unesco per la sua particolare bellezza.
Tra le numerose attività possibili vi consigliamo di non perdere L’alba dalla Regina, dalla straordinaria terrazza panoramica a 3.265 m di Punta Rocca si potrà godere lo spettacolo del sorgere del sole con la maestosa vista su tutte le principali vette dolomitiche (info su http://www.marmolada.com/it/inverno/eventi)
Scopri la bellezza delle dolomiti con il diario di Antonio Sessa #dolomiti
 


Concludiamo il nostro articolo spostandoci nell’Appennino centrale per raggiungere il Gran Sasso d’Italia che mantiene le tipiche caratteristiche delle Dolomiti con vette importanti, pendii ripidi e una miriade di percorsi di alta quota da dove è possibile, in giornate particolarmente limpide, scorgere il Mare Adriatico, il Tirreno e gran parte dell'Italia centrale.
Qui si trova il ghiacciaio più meridionale d'Europa; è possibile raggiungere il ghiacciaio tramite i percorsi di avvicinamento e salita sul Corno Grande attraverso le vie normali al Gran Sasso.

Questi sono solo alcuni esempi delle varie  località montane italiane che offrono numerose opportunità culturali e di sportive sia in inverno che in estate; certamente la stagione invernale offre numerose opportunità in più da non perdere.

LUCA L. by kissItaly


comments powered by Disqus

© KissItaly 2014 - info@kissitaly.com