04 Jun 2014

Un Giorno a... SUD


Il viaggio breve è una tipologia di turismo molto insidiosa, ma per alcuni è l’unica possibilità di programmare le proprie vacanze.

Il poco tempo a disposizione può farci commettere alcuni errori, per questo è bene programmare al meglio il nostro breve tour e seguire alcuni semplici accorgimenti.

Per programmare il nostro viaggio breve partirei dal presupposto che non esistono città turistiche e città “non-turistiche”; abbiamo la fortuna di vivere in Italia, un paese che trasuda cultura e storia, tradizioni locali e meraviglie ambientali da nord a sud.

Certo alcune città hanno una maggiore “vocazione turistica” , cioè nel corso degli anni hanno investito maggiormente in questo settore  creando una più solida rete di accoglienza e gestione del turista, sono città clamorosamente belle  (Venezia, Roma, Firenze ecc) ma la rarità architettonica, la particolarità storica e culturale o la meraviglia paesaggistica è possibile ritrovarli anche in luoghi più piccoli e facilmente visitabili in uno o due giorni.

I viaggi vanno certamente  preparati, ma eviterei  di pianificare tutto, riempiendo ogni singolo momento della nostra giornata, è importante lasciare spazio alle coincidenze, alle sorprese e agli incontri, per questo l’articolo si concentra solo su alcuni possibili esempi di luoghi da poter visitare in un giorno o poco più; chiaramente la lista non è esaustiva ma speriamo che sia un buono spunto da cui partire…

 

Iniziamo con Taormina, un piccolo gioiello a 200 metri sul livello del mare, che con il suo Teatro Greco,rammenta al Turista l’origine ellenica della città. Poco distante dal Teatro si trovano i resti di un antico tempio ed un Antiquarium con dei reperti archeologici prelevati nei dintorni. Un giro per la città vi darà la possibilità di ammirare i bei palazzi, le storiche chiese e degustare un’ottima granita.

In Calabria troviamo Pizzo calabro con la sua incredibile piazza e i gustosi tartufi gelato; da non perdere il Castello di Murat, un luogo ricco di storia, nel suo vaglio fu fucilato Gioacchino Murat, re di Napoli, il 13 ottobre 1815.

In località Marinella interessante è il Museo del Mare (privato), che raccoglie gli utensili per la  pesca e la costruzione delle barche e ricorda l’antica vocazione marittima di Pizzo.

 

Sorrento, un paesaggio unico al mondo, dove si alternano mare e montagna,  nonostante la sua maggiore vocazione turistica, è un luogo visitabile in due giorni se ben pianificati.

Sorrento offre al turista scenari colori e profumi unici al mondo; una particolarità da non perdere è la visita all’ Agruminato sorrentino, tipico giardino di agrumi aperto al pubblico.

 

 

Nel basso Salento c’è un piccolo borgo, un vero e proprio trionfo del barocco: Presicce

Il centro storico  è da visitare in tutta la sua bellezza e sotto piazza del Popolo si apre un’altra città, quella dei frantoi ipogei o “trappeti”, interessanti esempi di archeologia industriale.

Ci spostiamo a Maratea, natura incontaminata e antiche tradizioni saranno le compagne di viaggio del vostro soggiorno;  spiagge, mare e paesaggi unici, una costa meravigliosa che non potrà non incantarvi.

Per le sue numerose chiese, cappelle e monasteri, Maratea è detta anche la città delle 44 chiese. Costruite in epoche e stili diversi, molte di esse rappresentano un notevole patrimonio artistico-religioso.

Infine sulla vetta più alta del monte San Biagio, sovrastante il centro storico di Maratea c’è la Statua del Redentore con lo sguardo rivolto verso i monti lucani.

 

Interrompiamo qui il nostro tour, proseguiremo la prossima settimana con possibili mete del centro Italia.

 

LUCA L. by kissItaly


comments powered by Disqus

© KissItaly 2014 - info@kissitaly.com