17 Sep 2014

Tuscany


Tra le più belle regioni d’Italia, un incredibile mix di arte, cultura, paesaggi incantati e buon vino. Splendide città d’arte, come Firenze, narreranno al turista lo splendore del rinascimento; dolci sentieri collinari lo condurranno sui passi degli antichi pellegrini che percorrevano questi luoghi per giungere a Roma e le antiche osterie gli consentiranno di conoscere i veri sapori della cucina italiana.  

In Toscana c’è solo l’imbarazzo della scelta, certamente chi visita per la prima volta questa regione non può perdere le grandi città d’arte come Firenze, Pisa e Siena ma oggi in quest’articolo lasceremo da parte le principali mete turistiche per raccontarvi le particolarità di questa bellissima regione d’Italia

 

Spettacolo architettonico e simbolo dell’amore verso la storia passata, sono certamente le mura che circondano Lucca.  La costruzione delle Mura di Lucca risale al periodo rinascimentale che intercorre dalla prima metà del Cinquecento alla metà del Seicento e si è conservata integra fino ad oggi. Con la perdita della loro funzione difensiva, la Mura sono state riconvertite a uso civile nei primi decenni dell'Ottocento, quando le antiche cortine della fortificazione furono trasformate nell'attuale ombreggiato passeggio cittadino. Nel pieno rispetto dell'alta valenza culturale del monumento, le Mura di Lucca esercitano ancora il loro fascino per cittadini e turisti che ne riconoscono funzionalità e prestigio. Numerose manifestazioni e mostre prediligono come palcoscenico per le loro iniziative e attività coinvolgendo l'intera città alla partecipazione.

 

Ci spostiamo nella provincia di Siena per scoprire un vero patrimonio dell’umanità: il centro storico di San Gimignano, che conserva una serie di capolavori dell'arte italiana del XIV e XV secolo nel loro contesto architettonico originale. Nella Colleggiata, in particolare, si trovano l'affresco con il Giudizio Universale di Taddeo di Bartolo (1393) e soprattutto i magnifici affreschi di Domenico Ghirlandaio (il ciclo di Santa Fina, 1475).

San Gimignano è una testimonianza eccezionale della civiltà medievale poichè racchiude, all'interno di un'area limitata, tutte le strutture tipiche della vita urbana: piazze e strade, case e palazzi, pozzi e fonti.

Le 14 torri orgogliosamente levate sopra i suoi palazzi conservano l'aspetto di una città feudale toscana, controllata da fazioni rivali sempre pronte al conflitto. Esse mostrano un momento significativo della storia che non può essere documentato in città come Firenze, Siena, Bologna, nonostante i loro straordinari monumenti.

 

Cortona e la Val di Chiana, tra le province di Arezzo e Siena, sono una delle mete simbolo del turismo Made in Italy. La prima con il suo centro storico, i monumenti, le origini etrusche, le ville romane e le abazie benedettine ha affascinato poeti e scrittori provenienti da tutto il mondo.

La Val di Chiana, invece, è un luogo ideale per la scoperta dei borghi toscani come Monte San Savino , Gargonza e Lucignano e le peculiarità enogastronomiche di questo territorio.

Monte San Savino, posto su una collina a guardia della Pianura Aretina era già abitato dagli Etruschi, la via centrale del borgo , Corso Sangallo, è fiancheggiata da eleganti edifici, come la rinascimentale Loggia dei Mercanti attribuita e il Palazzo Comunale con chiostro e giardino pensile.

Gargonza in Valdichiana è un borgo fortificato a pochi chilometri da Siena

Le case in pietra, restaurate e trasformate in appartamenti e residence, non hanno per nulla modificato l'impianto urbanistico e architettonico del nucleo fortificato, formato da una piazzetta centrale con torre e una chiesetta in stile romanico.

 

Terminiamo qui il nostro tour tra le particolarità della Toscana con l’augurio che possiate vivere personalmente  gli splendori di questa magnifica regione.

 

LUCA L. by kissItaly


comments powered by Disqus

© KissItaly 2014 - info@kissitaly.com