19 Nov 2014

I Mercatini di Natale del Trentino Alto Adige


Dicembre è alle porte e un clima natalizio ancora timido inizia a farsi sentire per le strade, nei negozi, nelle case e nelle cucine italiane.

Ma c’è un posto in Italia, una regione, dove l’atmosfera natalizia è forte come in nessun’altro luogo. Quella terra è il Trentino Alto Adige che ogni anno, a partire dalla seconda metà di Novembre, si ammanta dei colori e delle luci del Natale, facendo vanto di una tradizione che, seppur recente in Italia, qui ha fatto la sua prima comparsa negli anni novanta del secolo scorso.

Stiamo parlando dei Mercatini di Natale. Le piazze del Trentino Alto Adige sono invase in questo periodo dell’anno dalle colorate, luminose e dolci bancarelle natalizie e nessun turista che si rispetti può far a meno, anche solo per una volta, di concedersi una passeggiata immerso in questa magia.

A parlarci di questa dolce tradizione, oggi è Valentina Bellotti, che con il suo diario #MyTrentino su KissItaly.com racconta il suo amore e la sua passione per il Trentino Alto Adige, e che, gentilissima, ha accettato di rispondere alle nostre domande su questa terra e sugli eventi che nel periodo natalizio ne affollano i centri cittadini.

 

- Ciao Valentina, prima d’ogni altra cosa, parlaci un po’ di te e di cosa fai nella vita.

Lavoro per un’azienda per il turismo in Trentino: ho la fortuna di poter promuovere il territorio dove abito e che amo profondamente. Mi piace molto viaggiare, sia tra le pagine di un libro che con la valigia in mano e di recente ho iniziato a condividere queste mie esperienze in giro per l’Europa su alcuni blog e, naturalmente, su tutti i miei profili online: i social media e il web sono un mondo di cui sento fortissimo il fascino e mi diverte sperimentare nuovi canali o modalità di interazione online.

- Si legge sul web che Alto Adige e Trentino, terre di una stessa regione, si trovano spesso divise nelle idee e anche nel modo di intendere il turismo. E' una divisione reale e che crea contrasti o solo una visione diversa, uno stimolo quindi a diversificare l'offerta turistica?

In realtà non credo ci siano contrasti così forti o evidenti, tanto è vero che spesso Alto Adige e Trentino non vengono nemmeno distinti nella mente dei lettori, ma vengono considerati un’unica entità. A livello turistico – ma come capita in tutti i settori – si tiene d’occhio quello che fa l’altro, per prendere spunti e migliorare: c’è sempre un po’ di sana competizione con i “cugini” altoatesini!
Direi che Trentino e Alto Adige si muovono in direzioni talvolta coincidenti, ma ciascuno attento a evidenziare le proprie specificità.

- Da dove nasce questa tradizione del mercatino di Natale, così diffusa e rinomata in Trentino Alto Adige?

La tradizione dei Mercatini di Natale nasce in Germania, dove è radicata da secoli. In Italia è al contrario piuttosto recente: Bolzano, il primo e forse più famoso mercatino di Natale italiano, apre nel 1991. Tuttavia, questa manifestazione ha da subito incontrato un grande consenso, penso proprio grazie al suo particolare carattere di evento popolare legato a un momento  così sentito come il Natale. Il fatto di trovare prodotti unici, di poter assaggiare i dolci tradizionali, di poter lasciarsi avvolgere dall’atmosfera di festa, ha reso i Mercatini di Natale un appuntamento irrinunciabile dell’inverno. Senza dimenticare che i centri trentini e altoatesini, con i loro paesaggi montani spesso innevati, costituiscono uno sfondo perfetto per le bancarelle!

 

- Qual è l'offerta turistica del Trentino Alto Adige per il periodo natalizio?

Dipende un po’ dalle zone, ma in linea di massima direi che la proposta si concentra su eventi e vacanze sulla neve. Oppure su fine settimana all’insegna del relax e della gastronomia tipica. Insomma, si riescono a conciliare diverse esigenze e idee di vacanza, tutto nella stessa regione.
Senza dimenticare il lago di Garda in inverno (lo so, sono di parte): magari non ci si pensa, perché è una meta per lo più estiva, ma anche nei mesi freddi può regalare una parentesi di relax a chi ama la tranquillità e le lunghe passeggiate.

- Immagina di essere il nostro cicerone per le vacanze tra i mercatini natalizi in Trentino Alto Adige: quali sono le 5 mete che non possono mancare nel nostro tour?

Questa è una domanda difficile! Dovendo sceglierne solo 5 direi Rovereto, città della Pace che festeggia il Natale dei Popoli, Bolzano, perché non si può tralasciare il primo mercatino di Natale italiano e Bressanone, piccolino ma davvero caratteristico. Infine, non posso non nominare i Mercatini “di casa”: Arco e Canale di Tenno. Nel primo caso si rimane sorpresi dall’atmosfera natalizia tra le palme e le magnolie; nel secondo caso si scopre un borgo medioevale tra i più belli d’Italia, dove le bancarelle sono ospitate nelle cantine delle vecchie case in pietra.  

- Quali consigli dai a chi decide di organizzare le proprie vacanze natalizie in Trentino Alto Adige?

Per quanto riguarda i mercatini, suggerirei di non preparare un itinerario troppo serrato, ma di regalarsi il tempo per passeggiare senza fretta non solo tra le bancarelle ma anche per le vie del centro che si sceglie di visitare. Da Trento a Merano, ogni città è davvero ricca di storia e di curiosità da scoprire.
E poi, in caso di dubbi o per qualsiasi informazione, di contattare l’azienda per il turismo locale, che può dare una mano a risolvere eventuali inghippi.

- Dalle regioni e dai Paesi confinanti con il Trentino Alto Adige, o comunque dal nord Italia, è più semplice spostarsi e visitare questi luoghi. Dal sud Italia e dalle isole diventa certamente più complicato. Cosa diresti allora ad un ipotetico turista calabrese o siciliano per convincerlo a trascorrere il Natale in Trentino Alto Adige?

Almeno una volta nella vita, bisogna vivere l’emozione di un classico Natale in montagna: scaldarsi davanti al camino, bersi un bicchiere di vin brulé caldo in piazza, godersi la neve che cade e giocarci il giorno dopo… Per poi apprezzare ancora di più il contrasto una volta tornati a casa: dal freddo al mare in meno di una settimana!

Grazie Valentina, ci hai davvero convinto! Non ci resta che fare le valige, munirci di maglioni e giacche invernali, e partire alla volta dei fantastici Mercatini di Natale del Trentino Alto Adige.

Io sono pronto. Sento già il profumo del vin brulé caldo, la neve che cade piano sul viso e il calore di un camino acceso!

E voi cosa farete questo Natale? 

 

Andrea Foti by KissItaly

(photo via web)


comments powered by Disqus

© KissItaly 2014 - info@kissitaly.com