27 Feb 2014

I Carnevali in Italia: le ricorrenze da Nord a Sud


Oggi il Carnevale è la festa più inusuale e divertente in tutto il mondo, dalla cui caratterizzazione sono sorte tante altre ricorrenze mondiali ad essa simile, seppur con nomi diversi.  Ancora oggi, in Italia, Nord e Sud si mobilitano per la grande parata di maschere, carri allegorici e sfilate;  tutto questo e molto altro è il Carnevale in Italia. Ogni regione ha le sue feste, ogni città le sue sfilate, proveremo quindi a percorrere un breve viaggio, focalizzando non tanto l’attenzione sui Carnevali più conosciuti come Viareggio, Venezia o Acireale, chiunque ne avrà sentito parlare almeno una volta,  scopriremo quindi ricorrenze meno blasonate rispetto alle precedenti, ma non per questo altrettanto divertenti e festose.

La festività di Carnevale è molto famosa in Italia per la sua storia, e il programma delle manifestazioni in Italia è davvero molto ricco. Mostre. eventi, concerti e locali animeranno le serate e giornate di febbraio, fino al martedì grasso, rendendo gradevoli le giornate di giovedì, sabato e domenica in Italia.

 

Ecco le feste di carnevale meno conosciute in Italia, ma comunque divertenti

 

Lo storico Carnevale di Verrès  in Valle d’Aosta

È uno dei carnevali storici più vecchi in Italia, rievocazione di un fatto accaduto nel lontano 1449 e riproposto ai giorni d'oggi con costumi d'epoca, sfilate nel borgo storico e cene con serate danzanti all'interno dell'antico castello.

Carnevale di Verrès - Valle d'Aosta

 

Il Carnevale di Ivrea

Nel nostro viaggio per le città italiane, c’è Ivrea, in provincia di Torino. L’evento da non perdere è la celebre Battaglia delle Arance per le vie del centro cittadino, celebre in tutto il mondo. Questa trae spunto da un evento storico del XII secolo che portò alla distruzione del Castello cittadino. Uno scontro tra due fazioni: da un lato gli aranceri a piedi, ossia i ribelli, dall’altro quelli sul carro, alias le guardie del tiranno. E prima ancora delle arance, in altri tempi, ad essere lanciati erano i fagioli. Incredibile ma vero.

 

In Lombardia: il carnevale di Livigno e quello di Milano.

A Livigno la neve si colora di coriandoli e festoni e le strade si animano di bambini e adulti in festa. Il periodo che precede la quaresima e ci porta alla santa Pasqua a Livigno viene anche abbellito e vivacizzato dalle decorazioni carnevalizie, i dolci tipici del Carnevale come le bugie e le chiacchiere, o dalle immagini ed esibizioni dei disegni fatti dai bambini delle maschere di carnevale come Arlecchino, Balanzone, Pulcinella, Pantalone, Gianduja, Colombina e tante altre molto famose a Livigno per il carnevale.

Altro carnevale Lombardo è quello Ambrosiano (Milano), che per questo 2014, sarà celebrato Sabato 8 marzo e questo perché a Milano il Carnevale non termina il martedì grasso (4 marzo), ma il sabato seguente (8 Marzo). Secondo la tradizione sarebbe dovuto al fatto che , Sant'Ambrogio - Patrono di Milano - fosse impegnato in un pellegrinaggio e avesse chiesto alla popolazione di aspettare il suo ritorno per iniziare le liturgie quaresimali.

 

Il Carnevale in Emilia Romagna

Proseguendo con il nostro viaggio, fermiamoci  in Emilia, più precisamente a Cento, Il Carnevale di questa città, trova le sue origini nel XVII secolo; ha mantenuto un carattere locale fino agli anni '90, quando in seguito al gemellaggio con Rio de Janeiro - per stile di carri, belle ragazze e divertimenti - è diventato una manifestazione conosciuta a livello italiano ed europeo, capace di attirare molti visitatori.

Famosissimi i  testimonial di questo carnevale: dai personaggi del mondo della cultura alla politica, dallo spettacolo allo sport.

Cento - Emilia Romagna - Carnevale

 

Carnevale nel Lazio: Roma e Ronciglione.

Quello che si tiene a Ronciglione, borgo della Tuscia, è uno dei più conosciuti nel Lazio, nasce dalla derivazione del carnevale romano rinascimentale e barocco ed esistono documenti ufficiali che ne attestano l'esistenza da oltre 130 anni. La manifestazione presenta diversi spettacoli legate alla storia del paese: dalle cavalcate degli Ussari alla corsa dei Berberi, dai "Nasi Rossi" al "Corso di Gala".

Quello Romano invece è fortemente ispirato ai Saturnalia degli antichi Romani, il carnevale fu uno dei principali festeggiamenti della Roma papalina

 

Roma Carnevale

 

 

Il Carnevale in Puglia e Calabria

Spostiamoci adesso al Sud Italia, in Calabria, dove  Il Carnevale di Castrovillari è una festa a forte radicamento popolare e di antiche origini. In tempi più moderni, da oltre mezzo secolo, viene festeggiato con edizioni organizzate dalla Pro Loco di Castrovillari, ente promotore che si avvale del contributo di altri enti territoriali e della collaborazione di giovani volontari. Le radici più lontane si possono far risalire probabilmente alla prima metà del '600 allorquando venne diffusa la storia di Organtino (farsa dialettale di Cesare Quintana) proprio in occasione dei "riti" carnascialeschi.

Il Carnevale è espressione dell’arte e del talento a 360°. Quello di Manfredonia, in Puglia è giunto alla sua 61^ edizione, esalta la cartapesta, la sartoria, la fantasia, l’ingegno, l’allegoria, il ballo. È uno dei carnevali italiani più apprezzati e famosi ed assieme a quello di Putignano è il più importante della regione pugliese.

 

Il nostro viaggio si conclude qui, la nostra amata Italia ci sorprende sempre come abbiamo visto, anche sul lato di questa bellissima ricorrenza, tutte le Regioni sono pienamente attive, ed ogni festa ha qualcosa che la contraddistingue da quella delle altre città, il tutto crea senza ombra di dubbio una originalità tutta italiana.

FRANCESCO C. by KissItaly.

 

 


comments powered by Disqus

© KissItaly 2014 - info@kissitaly.com