22 Apr 2015

Cicloturismo in Umbria


Con l’arrivo della primavera e con le temperature tornate miti in tutta Italia vi suggeriamo di tirar fuori la vostra bici, dargli una bella sistemata e partire con noi per scoprire i percorsi cicloturistici in Umbria.
Da sempre la regione verde d’Italia si è contraddistinta per una particolare attenzione verso i percorsi dedicati a Mtb e bici da strada, con ampie possibilità di scelta tra percorsi a tappe o escursioni di un singolo giorno, consentendo così a tutti glia amanti della bicicletta ( esperti e non) di trovare il tracciato più adatto alle loro esigenze; il tutto immerso in uno dei più bei paesaggi naturali del mondo, senza dimenticare le peculiarità artistiche e culturali ed enogastronomiche che è possibile visitare e assaporare durante le varie escursione in bici.

Un modo certamente slow per conoscere a fondo il territorio, scoprire la vera essenza dell’Umbria, passando dalle mete più famose ai luoghi meno noti ma altrettanto belli.
L’ Umbria offre percorsi per tutti i gusti: dall’ affascinante via che costeggia il fiume Tevere ( e conduce fino in Toscana ed Emilia ) allo storico itinerario che consente di rivivere la storia di San Francesco, un tour di 8 tappe che da Citerna a Piediluco permette di attraversate tutto il cuore dell’Umbria.


Per voi abbiamo scelto di scoprire il percorso ciclabile che conduce da Assisi a Spello, uno tra i più affascinanti, alla portata di tutti, e che parte proprio da uno dei luoghi simbolo dell’Umbria: la Basilica di Assisi.
In questo viaggio non saremo soli, con noi ci sarà anche Fortunato Baliani, ex ciclista professionista e attuale proprietario di una delle più belle strutture ricettive dell’Umbria: Torre della Botonta; un albergo diffuso che si sviluppa all’interno del borgo medievale di Castel S. Giovanni della Botonta, fortezza Albornoziana del sec. XIV.
Qui tutte le camere sono situate all’interno degli antichi edifici del borgo, come la banca, il forno, l’antico comune e la torre di guardia.

Tra le offerte, Fortunato, propone proprio un pacchetto riservato agli amanti della bicicletta. Simpatico e sempre disponibile, ci ha condotto lungo tutto il percorso che da Assisi porta a Bevagna, con una iniziale visita (sempre in sella) dei luoghi più belli della città francescana, come la Basilica di Santa Chiara e San Damiano; successivamente si passa per il Santuario di Rivotorto e attraverso splendide strade di campagna totalmente immerse nel verde si giunge a Cannara.
La strada prosegue verso Bevagna, un borgo che ha sapientemente conservato il romanico medievale aspetto urbanistico e che si presenta con l’irregolare piazza Silvestri, che conserva i simboli della storia passata e il Palazzo dei Consoli del 1270, simbolo del potere comunale.

Lasciata Bevagna, il percorso prosegue lungo la valle Umbra, con magnifici scorci su borghi come Montefalco (famoso per il vino Sagrantino e per gli splendidi affacci sulla valle spoletana) Trevi, Pissignano, Campello sul Clitunno, alcuni dei quali sono facilmente raggiungibili con semplici deviazioni di pochi chilometri.
Fortunato ci conduce tra campi coltivati e importanti vigneti che donano vini pregiati per fare una breve deviazione e raggiungere così Trevi, città famosa per l’ottimo olio prodotto.
Riprendiamo il percorso verso Spoleto, e la vista del magnifico profilo della rocca Albornoziana, che domina sulla città ci fa capire che manca ormai poco.

Giunti a Spoleto, lo scenario è mozzafiato. E’ certamente uno dei più bei centri urbani d’Italia, con la sua intatta struttura medievale e la splendida Cattedrale, che unisce, con straordinaria armonia una facciata e un campanile in stile romanico con un portico rinascimentale.
Concludiamo il nostro itinerario rientrando a Torre della Botonta, dove Fortunato ha organizzato una deliziosa cena, chiaramente tutta a base dei migliori prodotti enogastronomici della regione.

In Umbria l’aria genuina e l’ineguagliabile mix tra luoghi d’arte e paesaggi naturali, è la meta ideale per i vostri itinerari cicloturistici, se poi ad accompagnarvi c’è un campione del ciclismo italiano come Fortunato Baliani…cosa potete chiedere di più?

LUCA L. by Kissitaly


comments powered by Disqus

© KissItaly 2014 - info@kissitaly.com